Luigi Einaudi e le tasse

“La frode fiscale non potrà essere davvero considerata alla stregua degli altri reati finché le leggi tributarie rimarranno vessatorie e pesantissime e finché le sottili arti della frode rimarranno l’unica arma di difesa del contribuente contro le esorbitanze del fisco”.

Luigi Einaudi, 22.09.1907

 

Le parole di Luigi Einaudi suonano quanto mai attuali, a più di 100 anni di distanza.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close